Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Vai alla home page
Credits

MILANO ABITARE


MILANO ABITARE - Agenzia Sociale per la Locazione

L'Agenzia Sociale per la Locazione Milano Abitare è un progetto gestito dalla Fondazione Welfare Ambrosiano nato in collaborazione col Comune di Milano, con l'obiettivo di sviluppare iniziative a sostegno di soluzioni abitative calmierate nel territorio milanese, proponendo il canone concordato come strumento proficuo, equo e conveniente sia per i proprietari sia per gli inquilini.

Gli inquilini a reddito intermedio, (ovvero con un reddito I.S.E.E. max. € 40.000) selezionati dall’agenzia possono trovare un alloggio a canoni inferiori a quelli applicati in regime di libero mercato.

Grazie alle garanzie che l’agenzia propone, i proprietari di immobili privati possono affittare con tranquillità  il proprio alloggio minimizzando i rischi connessi alla selezione degli affittuari e al mancato pagamento del canone di locazione stabilito.

L’Agenzia non ha fini di lucro e opera a titolo totalmente gratuito.

 

A CHI SI RIVOLGE

L'Agenzia NON SI OCCUPA DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA. Milano Abitare si rivolge a cittadini che hanno un REDDITO certo considerato troppo alto per poter accedere ad un alloggio di edilizia popolare, ma non sufficiente a sostenere i costi di locazione richiesti dal libero mercato.

 

SCOPRI TUTTI I DETTAGLI SUL SITO DEDICATO: www.milanoabitare.org


Info Milano Abitare - Agenzia Sociale per la Locazione

Responsabile del progetto: Rosa Cioffi

TEL.  +39 02 3551310 MAIL info@milanoabitare.org

 

Bando morosità  incolpevole

Le domande di accesso ai contributi destinati agli inquilini morosi, titolari di contratto di locazione sul libero mercato e che si trovano nella condizione di morosità  incolpevole secondo i criteri sotto riportati, NON POSSONO RIVOLGERSI direttamente all’Agenzia ma devono presentare la domanda al settore di zona del Comune di Milano ove ricade la propria residenza. L’elenco dei soggetti ritenuti idonei verrà  successivamente inviato all’Agenzia  dal Comune di Milano che istruirà  SOLO le domande per le quali sono già  stati verificati i requisiti di accesso.